Archivi della categoria: News

Decreto di indizione della Visita Pastorale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

DECRETO DI INDIZIONE VISITA PASTORALE

 

Figlie e figli carissimi del diletto Popolo di Dio che è in Tursi – Lagonegro, essendo trascorsi ormai diciotto anni dall’ultima Visita Pastorale, indetta dal mio predecessore Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Francescantonio Nolè il 28 settembre 2003, dopo cinque anni del mio ministero episcopale in questa Chiesa particolare, è giunto ora il tempo di procedere alla mia prima Visita Pastorale dell’intera Diocesi, con la quale intendo approfondire la conoscenza di questo amato popolo di Dio e così perpetuare più efficacemente l’opera di Cristo Buon Pastore che mi ha chiamato ad essere vostro maestro, sacerdote e pastore (Christus Dominus, 2).

Anch’io, come San Paolo, voglio ritornare “a far visita ai fratelli in tutte le città nelle quali abbiamo annunziato la Parola del Signore per vedere come stanno” (At 15,36).

È un preciso dovere del Vescovo cercare e avere cura di coloro che gli sono stati affidati (Christus Dominus,11), attraverso l’antica e collaudata istituzione della Visita Pastorale.

Essa è “l’occasione per ravvivare le energie degli operai evangelici, lodarli, incoraggiarli e consolarli, è anche l’occasione per richiamare tutti i fedeli al rinnovamento della propria vita cristiana e ad una azione apostolica più intensa. La Visita gli consente inoltre di valutare l’efficienza delle strutture e degli strumenti destinati al servizio pastorale, rendendosi conto delle circostanze e difficoltà del lavoro di evangelizzazione, per poter determinare meglio le priorità e i mezzi della pastorale organica” (Apostolorum successores, 221).

Mentre siamo impegnati a percorrere con tutta la Chiesa il “cammino sinodale” indicato dal Sommo Pontefice Francesco, con lo sguardo rivolto al Giubileo del 2025;

in ossequio all’insegnamento del Concilio Vaticano II (Lumen Gentium 24-27; Christus Dominus 11-18);

in ottemperanza ai cann. 396, 397, 398 del Codice di Diritto Canonico, secondo il Direttorio per il Ministero pastorale dei Vescovi Apostolorum Successores nn. 221-225;

dopo aver consultato il Consiglio Presbiterale e il Consiglio Pastorale Diocesano;

INDICO

la prima Visita Pastorale nella Diocesi di Tursi-Lagonegro, che, con la grazia di Dio, avrà inizio nella Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria del 2021 e si svolgerà negli anni 2021-2024, secondo il calendario che sarà pubblicato.

 

Per l’espletamento di questo atto del mio ministero, con il presente Decreto nomino convisitatori

1. Per l’ambito amministrativo:
i reverendi sacerdoti: Buglione don Domenico e Donadio don Antonio
e i signori: Cristiano Maria Lucia, Gialdini Antonio, Salerno Pompea, Manfredelli Antonio.

2. Per l’ambito pastorale:
i reverendi sacerdoti: Bellusci don Gianluca e Cantisani don Tiziano
e i signori:
Giordano Egidio, Zona Mercure-Tirrenica
De Pietro Rocco, Zona Mercure-Tirrenica
e suor Carmela Ruggiero, Zona Mercure-Tirrenica;
i coniugi Marcone Franco e Angela, Zona Sinnica,
i signori: Bianchi Anna Maria, Zona Sinnica;
Scarpetta Pina, Zona Val d’Agri
Petrone Samanda, Zona Val d’Agri
Tarantino Giovanna, Zona Jonica
Sollazzo Rosario, Zona Jonica
e il diacono Bitonte Giuseppe, Zona Jonica.

I Convisitatori avranno il compito di accompagnare i Consigli Pastorali e quelli per gli Affari Economici delle singole parrocchie nell’espletamento del loro specifico servizio ecclesiale in funzione del bene di tutta la Comunità (cfr. Apostolorum successores, 222).

Della documentazione e degli Atti della Visita Pastorale si prenderà cura don Giuseppe Addolorato, segretario della stessa.

Ci sia di sostegno e di conforto la materna intercessione della Vergine Maria e dei nostri santi Patroni.

Il Signore benedica i nostri propositi di bene.

 

Tursi, 8 settembre 2021, Natività della Beata Vergine Maria

 

L’ORDINARIO DIOCESANO
+Vincenzo Carmine Orofino, vescovo

IL CANCELLIERE VESCOVILE
Sac. Antonio Zaccara


Il Logo e la Preghiera per la Visita Pastorale

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ispirazione biblica

“Beato l’uomo che non segue il consiglio degli empi, ma si compiace della legge del Signore,
la sua legge medita giorno e notte.
Sarà come albero piantato lungo corsi d’acqua,
che darà frutto a suo tempo
e le sue foglie non cadranno mai; riusciranno tutte le sue opere” (Salmo 1)

 

Descrizione delle figure

Il nostro Vescovo (al centro) è l’uomo beato di cui parla il salmo nell’andare in mezzo al Popolo di Dio, in mezzo a tutte le anime della nostra Diocesi: uomini e donne di ogni età nella loro quotidianità (lato sinistro); ragazzi e ragazze con la loro originalità (lato destro); sacerdoti, consacrati e qualsiasi fedele di buona volontà che offre la sua vita al servizio del Signore (in basso). Un evento per gli uomini e una festa per il Cielo (in alto), per Dio Padre che ci dona lo Spirito di suo Figlio e per gli angeli che inneggiano alla sua gloria.

 

Descrizione dei colori

Ciò che rende speciale questa Visita pastorale è il contesto storico ed ecclesiale nel quale si inserisce: in questi anni, la Chiesa universale, sospinta dal Papa, si propone di rilanciare il Concilio Vaticano II con uno stile sinodale. Questo stile è rappresentato dai colori dell’illustrazione: ogni anima della Diocesi, con la benedizione del Cielo, unendo il suo contributo a quello degli altri diventa uno dei corsi d’acqua di cui parla il Salmo che irriga e dà vita e vigore alla guida della Chiesa (il pastorale che, come albero piantato lungo corsi d’acqua, svetta al centro dell’illustrazione, sotto cui confluiscono i colori di tutti). Questo è un evento di grazia: ecco perché, tutti insieme, formiamo una croce di luce!

 

don Ginoemanuele Ciminelli

 

 

Preghiera per la Visita Pastorale

O Dio, Trinità Santissima,
noi ti lodiamo e ti glorifichiamo,
ti rendiamo grazie
per il dono della Visita Pastorale.
Fa’ che questo evento di grazia
sia accolto come segno del tuo amore.
Accresci in noi la fede, la speranza e la carità,
per essere nella nostra Comunità diocesana
testimoni credibili della tua presenza.
Donaci la gioia di camminare insieme,
nella concorde responsabilità ecclesiale,
per la crescita integrale del nostro territorio.

O Maria, Madre della Chiesa,
intercedi per noi e insegnaci a seguire
il tuo figlio Gesù con cuore docile e indiviso,
per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Ordinazione sacerdotale di don Gerardo Capano

a Lauria mercoledì 5 gennaio 2022 alle ore 11.00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La diocesi di Tursi-Lagonegro, unitamente alle comunità parrocchiali “San Nicola di Bari” in Lauria e “San Nicola di Bari” e “San Giuseppe” in Lagonegro, con gioia annuncia che il diacono don Gerardo Capano sarà ordinato Presbitero per l’imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione di S.E. Rev.ma Mons. Vincenzo Orofino, vescovo di Tursi-Lagonegro, mercoledì 5 Gennaio 2022 alle ore 11.00 nella Chiesa madre “San Nicola di Bari” in Lauria.

Don Gerardo presiederà per la prima volta la celebrazione eucaristica Giovedì 6 Gennaio 2022 alle ore 11.00 nella Chiesa di “San Nicola di Bari” in Lauria.

La Celebrazione di Indizione della Visita Pastorale

Nella Cattedrale di Tursi, mercoledì 7 dicembre 2021

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Martedì 7 dicembre 2021 alle ore 17.00 nella Chiesa Cattedrale di Tursi con una solenne Concelebrazione Eucaristica, il Vescovo Monsignor Vincenzo Orofino darà inizio alla Visita Pastorale che si concluderà nel 2024 alla Vigilia dell’Anno Santo 2025.

Diversi i momenti previsti nei tre anni: la preparazione e la compilazione dei questionari da parte dei parroci e dei consigli pastorali parrocchiali alla luce di quanto emergerà dai “tavoli di ascolto”, esperienza già iniziata nel mese di novembre scorso e che segnerà la vita pastorale parrocchiale fino al mese di maggio prossimo, la previsita da parte della Commissione a tutte le parrocchie e la verifica amministrativa, la visita da parte del Vescovo che condividerà per alcuni giorni la vita di tutte le parrocchie della Diocesi di Tursi-Lagonegro tra gennaio 2023 e novembre 2024, la conclusione prevista l’8 dicembre 2024.

La Visita Pastorale si inserisce nel cammino sinodale voluto da Papa Francesco, in ascolto di tutti i fedeli e delle istanze del territorio diocesano. Il Vescovo indicherà a tutta la Diocesi su quali piste della nuova evangelizzazione camminare, con quale stile e immagine di Chiesa essere presenti nel territorio e con quale carità e amore accompagnare le persone, giovani e bambini, nella concretezza della loro vita.

Avvento-Natale di Fraternità

L'invito della Caritas diocesana a sostenere la Missione a Panama

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consapevole delle parole offerte al Mondo da Papa Francesco nell’omelia di domenica 14 novembre, nella quinta Giornata Mondiale dei Poveri: “I poveri di ogni condizione e ogni latitudine ci evangelizzano, perché permettono di riscoprire in modo sempre nuovo il volto del Padre”, la Caritas Diocesana di Tursi-Lagonegro invita a compiere il gesto della raccolta di offerte del periodo di Avvento e Natale 2021 a sostegno della Missione a Panama.

I donativi possono essere versati su conto corrente postale n. 1019117413 intestato a “DIOCESI DI TURSI-LAGONEGRO” specificando la causale “AVVENTO – NATALE 2021”

A San Brancato di Sant’Arcangelo la GMG della Diocesi di Tursi-Lagonegro

sabato 20 novembre a partire dalle 16.30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sabato 20 novembre 2021, a partire dalle ore 16.30, presso la Sala Ricevimenti “Villa Orsoleo” in San Brancato di Sant’Arcangelo (PZ) si terrà la GMG della Diocesi di Tursi-Lagonegro.
Sono invitati tutti i giovani delle parrocchie perché possano riflettere, guidati dal Vescovo Orofino e dai responsabili della Pastorale Giovanile, sul Messaggio di Papa Francesco proposto per la Giornata e accogliere le testimonianze delle vite straordinarie di tanti giovani e adolescenti santi che hanno creduto fino in fondo all’opera di Dio nella loro vita.

La Diocesi di Tursi-Lagonegro IN ASCOLTO

“L’uno in ascolto dell’altro, tutti in ascolto dello Spirito”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel pomeriggio di Domenica 21 novembre, in contemporanea (ore 19,00 – 20,30), in tutte le parrocchie, sotto la guida del parroco e con la collaborazione dei membri del Consiglio Pastorale Parrocchiale, attraverso i tavoli di ascolto (ogni tavolo sarà composto da 10/12 componenti), si terrà un tempo di ascolto aperto a tutte le persone di buona volontà che desiderano dialogare e confrontarsi sulle tematiche proposte.

Il Vescovo, Monsignor Vincenzo Orofino, sostenuto dagli Organismi diocesani di partecipazione alla vita ecclesiale, è convinto che “la nostra Chiesa locale vuole mettersi in ascolto di tutti e di tutto il territorio, anche delle realtà sociali e culturali. Vogliamo ascoltare, tessere relazioni buone e costruttive con tutti per contribuire a far nascere spazi di vita buona, solidale, accogliente. Vogliamo metterci in ascolto della storia di questa regione e dei nostri paesi, quella passata e quella contemporanea, quella delle comunità e quella dei singoli, quella religiosa e quella sociale. Vogliamo ascoltare il nostro tempo, il nostro territorio, la cultura in cui siamo immersi.

Lo vogliamo fare perché ne avvertiamo tutta la fecondità e l’urgenza. Lo faremo anche nei prossimi mesi (dicembre, gennaio 2022, febbraio, marzo e maggio) perché Papa Francesco ci chiede con forza di “camminare insieme” per edificare una Chiesa tutta “sinodale”. Una Chiesa, cioè, che nella storia si manifesta come casa e scuola di comunione (una comunione vera, essenziale e creativa). Quella comunione che è armonia sinfonica, che rende liberi, che accoglie tutti, che non pretende niente e non giudica nessuno, che esalta i carismi, le attitudini e la storia di ognuno. Una Comunità sinodale che compie la sua missione evangelizzatrice nella diversità e nella complementarietà delle vocazioni, dei ministeri, dei carismi, delle responsabilità e delle condizioni di vita, poiché il Signore Gesù «ha stabilito alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e maestri» (Ef 4,7.11).

Vogliamo una Chiesa in cui tutti siano protagonisti e attori principali.

Una Chiesa sinodale è una Chiesa che «incarna lo stile di Dio, che cammina nella storia e condivide le vicende dell’umanità. (…) Che incontra, ascolta e discerne», ha detto Papa Francesco, durante l’omelia di apertura del Cammino Sinodale (Basilica di San Pietro, 10 ottobre 2021). Una Chiesa sinodale è una Chiesa che – libera da ogni ‘intimismo’ devozionale – promuove e favorisce il «passaggio dalla cultura dell’individualismo a una cultura di comunione e di solidarietà», indispensabile per la crescita globale della Comunità cristiana”.

L’ascolto comporta sempre la condivisione di vita, è sempre un coinvolgimento esistenziale, è sempre un incontro. Ascoltarsi significa riconoscersi, esprimersi, accogliersi.

La pandemia che stiamo vivendo e i vistosi cambiamenti climatici che stiamo subendo ci insegnano che è urgente e necessario un ascolto serio e attento di tutto il creato per non soccombere di fronte alla “minaccia attuale e potenziale all’habitat ecologico”.

La Chiesa sinodale di cui siamo chiamati a essere i protagonisti deve essere una Chiesa che cammina, non statica né bloccata. Una Chiesa in movimento, che cammina con le donne e con gli uomini del nostro tempo, che si pone al servizio del bene integrale delle persone e delle comunità di questo territorio con gesti concreti in ordine alla vita quotidiana di tutti, alla testimonianza della carità, al mondo del lavoro, al vasto e delicato compito educativo, all’amministrazione della ‘Cosa pubblica’ per promuovere il bene di tutti e di ciascuno.

Ascoltiamo la realtà e ascoltiamoci. Faremo qualche errore in meno! Rispettiamo le nostre tradizioni, ma non restiamo bloccati al ‘si è fatto sempre così’.

La pandemia che stiamo vivendo e i vistosi cambiamenti climatici che stiamo subendo ci insegnano che è urgente e necessario un ascolto serio e attento di tutto il creato per non soccombere di fronte alla «minaccia attuale e potenziale all’habitat ecologico» (come ha detto a Pisticci Papa Wojtyla nel 1991).

Curiosità e attesa si respirano già nel tessuto territoriale delle comunità parrocchiali che si preparano a vivere il gesto comune con piccoli adattamenti e con la creatività degli ambienti nei quali si terranno i “tavoli di ascolto” (locali parrocchiali, chiese o altri spazi resi disponibili per la circostanza). Un’occasione che indica una modalità vera di cammino comunitario, segnato dal desiderio di andare incontro a tutti e di permettere a ciascuno di dare il suo apporto per la vita della Chiesa, riconoscendola compagna di cammino a cui si appartiene, prima ancora che Madre e Maestra. Dalle sintesi che faranno i facilitatori, insieme ai Consigli pastorali parrocchiali, si giungerà alla compilazione dei questionari che prepareranno la Visita Pastorale del Vescovo Orofino che avrà inizio il prossimo 7 dicembre, nei primi vespri dell’Immacolata Concezione, con la Celebrazione che si terrà nella Cattedrale di Tursi e con la lettura del Decreto di Indizione della Santa Visita.

Le pagine de “La Nuova del Sud” del 23 novembre 2021
che riportano l’intervista al Vescovo Orofino

Incontro dei Catechisti delle Parrocchie della Diocesi

a Chiaromonte Domenica 7 novembre 2021 alle ore 17.00

 

 

 

 

 

 

Alle Catechiste e ai Catechisti
Ai Parroci

LORO SEDI

Carissime e Carissimi tutti, con l’augurio di trovarvi in salute e nella gioia del nostro servizio ecclesiale, vi raggiungiamo per invitarvi all’incontro di Domenica 7 novembre p.v. che si terrà presso l’Ostello della Gioventù in Chiaromonte, dalle ore 17:00 alle ore 18:30.
Ci vedremo finalmente in presenza. L’incontro lo riserviamo a due rappresentanti di ciascuna Parrocchia. Questa ragione è da annoverarsi all’atteggiamento di prudenza che comunque siamo chiamati ancora ad esercitare, per evitare assembramenti. Mentre, il mandato catechistico di tutti i catechisti avverrà nelle singole Parrocchie, all’interno di una Celebrazione Eucaristica domenicale si andrà ad organizzare nelle prossime Domeniche o quando i Parroci riterranno opportuno.
L’incontro sarà partecipato anche dal nostro Vescovo ed in tale circostanza presenteremo i membri della nuova Commissione.
In tal modo daremo inizio ufficialmente alle attività catechistiche di questo nuovo anno pastorale.

L’incontro avrà questi tempi:
Ore 17:00 Accoglienza e saluto da parte della nuova Commissione diocesana
– Preghiera comunitaria del Vespro
– Esortazione: a cura di Carmela Romano, Direttore dell’Ufficio
– Riflessione sulla Lettera Apostolica in forma di Motu Proprio “Antiquum Ministerium” di Papa Francesco, a cura di Don Tiziano Cantisani, Assistente spirituale dell’Ufficio diocesano dei Catechisti
– Dialogo con l’Assemblea
– Conclusioni a cura del Vescovo
– Mandato Catechistico
Ore 18:30 Saluti e partenze

Tursi, 12 Ottobre 2021

L’Assistente spirituale, don Tiziano Cantisani  –  Il Direttore dell’Ufficio, prof.ssa Carmela Romano


Festa di inizio anno scolastico

Domenica 31 ottobre, nelle quattro zone pastorali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Commissione di pastorale giovanile e per l’educazione, la scuola e l’università della Diocesi di Tursi-Lagonegro propone per domenica 31 ottobre 2021, nelle quattro zone pastorali, la Festa di inizio anno scolastico. Un momento di fraternità per i ragazzi di scuola superiore perché possano sperimentare la bellezza della maternità della Chiesa che va loro incontro e che si fa carico delle loro istanze. Forte è il desiderio di ritrovarsi alla luce dei mesi difficili che, ci si augura, ci lasciamo alle spalle. Grande è la voglia di riprendere, con entusiasmo, i cammini parrocchiali perché ciascuno faccia esperienza della compagnia e della carezza della Chiesa che desidera la gioia dei suoi figli, dei giovani in particolare.
I programmi dei quattro appuntamenti sono nelle locandine che seguono.

Al Santuario di Anglona – Tursi per la Zona Jonica

A Francavilla in Sinni per la Zona Sinnica

A Lauria Inferiore per la Zona Mercure-Tirrenica

A Roccanova per la Zona Val d’Agri

Solenne Apertura diocesana del Cammino Sinodale

al Piccolo Paradiso di Agromonte la Celebrazione presieduta dal Vescovo Orofino

Domenica 17 ottobre 2021 dalle ore 17.30 alle 19.00, presso la Sala Ricevimenti PICCOLO PARADISO, lungo la S.S. Sinnica in Agromonte di Latronico  (PZ), si terrà la Solenne Celebrazione Diocesana di apertura del CAMMINO SINODALE, presieduta da S.E. Mons. Vincenzo Orofino, vescovo di Tursi-Lagonegro.
Sarà indicato il percorso dell’impegno ecclesiale annuale e il cammino della Visita Pastorale che accompagnerà la preparazione del Giubileo del 2025.
Sono invitati i Sacerdoti, i Religiosi e i fedeli laici di tutte le parrocchie della Diocesi di Tursi-Lagonegro, considerando anche che il Vescovo ha invitato a non celebrare la Santa Messa nelle parrocchie nel pomeriggio di domenica 17 ottobre.