Giovedì 19 Luglio 2018
 Home » Uffici diocesani » Centro servizi Progetto Policoro 

Centro Servizi Progetto Policoro   versione testuale


In basso trovi la locandina del Seminario del 28 gennaio,
 
STORIA
L’esperienza del Progetto Policoro nasce il 14 Dicembre 1995, a Policoro, città in provincia di Matera - nella nostra Diocesi di Tursi-Lagonegro-, luogo dove si è svolto il primo incontro programmatico di questa nuova iniziativa ecclesiale fondata sulla collaborazione tra l’ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro, il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile e la Caritas Italiana,  che da 15 anni, assieme alle associazioni e con l’apporto competente degli animatori di comunità, agisce nei territori delle diocesi del sud Italia, accompagnando i giovani nella costruzione del loro futuro, evangelizzando, educando, esprimendo gesti concreti.
Alla base del Progetto c’è la preoccupazione della Chiesa italiana di parlare al cuore di tutti quei giovani dell’Italia Meridionale, che vivono situazioni difficili nell’ambito della ricerca del lavoro, con un’attenzione concreta al territorio e il necessario annuncio del Vangelo.
È, quindi, la risposta della Chiesa, che ha a cuore il futuro dei suoi figli, con una proposta organica di evangelizzazione e promozione umana, fondata su tre pilastri:  evangelizzazione, formazione e gesti concreti.
 Il progetto è un percorso che sperimenta strade nuove e soluzioni inedite per dare speranza ai giovani che vivono il problema della disoccupazione al Sud, grazie alla collaborazione  della rete costituita dalle filiere dell’evangelizzazione (ACI, GiOC, ecc…) e della formazione (ACLI, CISL,Confcooperative ecc…) che cerca di diffondere una nuova cultura del lavoro nel territorio.
 
SOGGETTI IN CAMPO
Di fronte alla gravità del problema della disoccupazione giovanile nel Mezzogiorno, provocati dagli input dei documenti della CEI, i tre Uffici promotori del Progetto:
- Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro
- Servizio Nazionale per la pastorale giovanile
- Caritas Italiana
hanno condiviso l’esigenza di un’azione pastorale congiunta.
L’immagine della rete, fatta di nodi e di fili, rende bene l’idea di realtà con proprie specificità tenute insieme da un obiettivo condiviso e messe in relazione da un fitto intrecciarsi di collegamenti.
Il modello di coordinamento costruito a livello nazionale (Segreteria Nazionale) è stato riproposto anche a livello regionale (Coordinamento regionale) e diocesano (Equipe diocesana). Oltre ai tre Uffici promotori esso prevede l’attiva partecipazione delle due filiere. Con questo termine si indica l’insieme degli enti e delle associazioni di ispirazione cristiana che mettono a disposizione del Progetto le proprie risorse professionali e strutturali per realizzare iniziative di evangelizzazione e formazione destinate agli Animatori di Comunità e ai giovani disoccupati.
La composizione delle filiere varia a seconda delle disponibilità reperite sul territorio locale. A livello nazionale partecipano al coordinamento:
 
per la filiera dell’evangelizzazione
- Azione Cattolica Italiana
- GiFRA (Gioventù Francescana)
- GiOC (Gioventù Operaia Cristiana)
- Giovani delle ACLI
- MLAC (Movimento Lavoratori di Azione Cattolica)
 
per la filiera formativa
- Acli
- Banca Etica
- Cenasca-Cisl
- Coldiretti
- Inecoop-Confcooperative
- Sviluppo Italia
- Unci
- Volontariato-senior
 
Equipe diocesana
È composta dal tutor, responsabile diocesano del Progetto, dai direttori degli Uffici pastorali e dall’Animatore di Comunità. Si incontra frequentemente per costruire, realizzare e verificare un progetto diocesano sul Progetto Policoro.
Mantiene i contatti con il Vescovo e con il Coordinamento regionale, oltre che con i referenti diocesani delle due Filiere.
 
CENTRO SERVIZI
Il Progetto Policoro inoltre prevede che si attivi in ogni diocesi un sportello, chiamato “Centro Servizi”, gestito dall’AdC con il fine di accogliere giovani che necessitano aiuto ed orientamento rispetto al mondo del lavoro, a seguito di ciò in collaborazione con le filiere cerca di avvolgerlo in una rete che lo supporta e lo sostiene nell’affrontare le  problematicità legate a tale ambito.
 
Contatta gli animatori di Comunità:
Agostina Iannibelli: agostina.iannibelli@libero.it
Indirizzo mail del Progetto diocesano: diocesi.tursi@progettopolicoro.it 
 
Tutto il materiale che riguarda il Progetto CEI è disponibile sul sito ufficiale: www.progettopolicoro.it



Condividi Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notiziestampa questa pagina segnala questa pagina
Copyright © 2012 ? Diocesi di Tursi - Lagonegro ? 
curia.tursi@gmail.com  - info@diocesitursi.it
TURSI : Via Roma, 63 - 75028 TURSI (MT) ? tel. 0835/533147
LAGONEGRO: Viale Colombo, 109 ? 85042 LAGONEGRO (PZ) - tel. 0973/21968